All Posts By

Matteo Adreani

Senza categoria

The Distinguished Gentleman’s Ride

Ciao, ho bisogno del tuo aiuto. O meglio, il fine ultimo è la ricerca sul cancro, ma anch’io ci tengo molto.

Il 24 settembre in 600 città nel mondo si terrà il The Distinguished Gentleman’s Ride, un giro in moto per la città, riservato a motociclette classiche, cafe racer, scrambler, bobber e special (se non sei appassionato di moto stiamo parlando di moto tendenzialmente “stilose”), che ha come fine la sensibilizzazione e la raccolta di fondi per la ricerca sul cancro alla prostata.

Ogni partecipante può (dovrebbe) aiutare questa raccolta e io vorrei fare la mia parte.

Cliccando questo link https://www.gentlemansride.com/rider/matteo andate direttamente alla pagina dove potrete fare la vostra donazione.

Quindi tira fuori la carta di credito o i dettagli dell’account PayPal e datti da fare.

P.S. Chi mi conosce bene sa che quando si tratta di beneficenza ho decisamente una faccia di c… hops… faccia tosta.

P.P.S. Se hai letto fino a qui fai un ulteriore sforzo oltre alla donazione e condividi il post: Facebook, Twitter e via mail. Qualunque cosa è gradita e importante al pari della donazione. 😉

P.P.P.S. Se raggiungo il mio obbiettivo di raccolta all’arrivo, vestito tutto bellino, lascerò che mi si tiri una torta in faccia. Chi me la tirerà? Ovviamente quello che avrà donato di più. 🙂

P.P.P.P.S. Commenti, domande e insulti nei commenti. Grazie.

P.P.P.P.P.S. Repetita iuvant, clicca qui: https://www.gentlemansride.com/rider/matteo

No Comments
Moto

Quando 727 Gentlemen hanno attraversato Milano

Domenica scorsa, 28 settembre, 727 riders elegantemente vestiti e in sella a belle motociclette hanno attraversato Milano, mentre altre decine di migliaia facevano la stessa cosa in altre 220 città nel mondo.

Ma cosa ha spinto tutta questa gente a svegliarsi presto la domenica mattina, vestirsi di tutto punto e accendere cafe racers, bobbers, scramblers, classiche, modern classics e special veramente speciali? Cosa se non The Distinguished Gentleman’s Ride? Evento che ho avuto il piacere e l’onore di organizzare qui a Milano.

Se siete curiosi di vedere com’ero vestito, ma soprattutto di ammirare la mia motocicletta, questa la mia foto alla partenza, enjoy. 😉

matteo-adreani-distinguished-gentlemans-ride-2014

Se vi domandate dove potete farvi fare una moto del genere vi rispondo subito: da South Garage, sicuramente i numeri uno per cafe racers e motociclette special in genere.

No Comments
Tech

Lavorando sulla velocità

Durante la navigazione web è fondamentale la velocità. Ma questa è influenzata non solo dalla vostra connessione alla rete, ma anche dal sito che state visitando.

Infatti, pur avendo connessioni veloci sia in ufficio che a casa (fibra a 100MBit) e un computer decisamente rapido, dopo il restyling ho quasi smesso di vistare i siti di Corriere e Gazzetta perché sono ormai diventati lentissimi.

Questo mi ha dato la spinta per guardare anche “dentro a casa mia” e così ho cominciato a lavorare anche sull’ottimizzazione dei miei siti per renderli più veloci.

Quando avrò finito non mancherò di comunicarvelo e spiegherò passo passo come fare per ottenere gli stessi risultati.

No Comments
Moto

Triumph Club Milano

Poco meno di due anni fa nasceva il Triumph Club Milano. Sono da sempre amante delle due ruote e delle Triumph in particolare. Questo mi ha portato ad averne due in garage, due ferri vecchi a carburatori che però amo molto: un Scrambler e un Thunderbird Sport.

Mentre a 14 non avevo amico che non bramasse un qualunque mezzo a due ruote motorizzato con passare degli anni, causa lavoro, famiglia, figli, e tanto altro ancora, gli amici con cui fare i giri in moto continuavano a diminuire. Così, per scherzo, davanti a un aperitivo con degli amici decido di provare a creare un Moto Club, e vista la mia passione per le Triumph, un “Triumph Club”.

3 Comments
Cibo & Cucina

La caduta degli dei… dei salami.

Da sempre appassionato di cibo, ho una vera passione per i salumi in genere e i salami in particolare, tant’è che qualche anno fa ho fatto anche parte della giuria in una gara di salami artigianali provenienti da tutta Italia.

Così, quando riesco, vado ancora a rifornirmi dal vincitore.

Ma essendo abbastanza lontano non sempre trovo il tempo e così, da sempre, in caso di necessità risolvo con il salame “tipo Varzi” di Peck. E così ho fatto un paio di volte nelle ultime settimane.

Ed è qui che è arrivata una cocente delusione: tutte e due le volte il salame era decisamente troppo stagionato (e a me piace già molto stagionato) e l’ultima volta la pelle era pressoché impossibile da staccare (anche inumidendolo leggermente).

Spero sia stato un caso e che la prossima volta mi diano uno di quei meravigliosi salami che per anni mi hanno allietato il palato, altrimenti per mangiare un salame degno sarò sempre costretto a fare tanta strada.

Vi saprò dire. 😉

1 Comment
Social Media

Foursquare: check in al capolinea?

Non appena Foursquare è uscito ho cominciato a usarlo… ma dopo un po’ l’entusiasmo è passato.

Era carino, divertente, ma l’utilità, a parte far sapere agli amici dov’eri, era veramente pressoché nulla, e ora, dopo aver “dominato” la classifica per mesi non lo uso praticamente più.

No Comments